GDPR gestito da un responsabile esterno?

Sì, se ci sono le garanzie richieste dall’Art. 20 del GDPR.

Sono gli 8 punti elencati nel testo del regolamento al punto 3 dell’Art. 28.

Innanzitutto tra il titolare del trattamento e il responsabile esterno deve essere presente una nomina-contratto che leghi le parti e che disciplini quali dati vengono trattati, per quali finalità, eventualmente per quali categorie di interessati e quali sono gli obblighi e i diritti del titolare del trattamento e del responsabile.

Seguono altre garanzie quali l’impegno del personale alla riservatezza, avere organizzato un livello di sicurezza adeguato ai rischi che corrono i dati in fase di trattamento, trasmissione o conservazione, garantire chiarezza nella risposta verso l’utente su l’uso dei sui dati e a fronte di una richiesta sui suoi diritti, avere una procedura che lo aiuti nel gestire le eventuali violazioni (Data Breach), e altre ancora.

Oltre a questo non va dimenticata la verifica periodica dei requisiti del responsabile esterno.

Quindi gestite il responsabile esterno in modo adeguato e avrete un collaboratore affidabile. Gestite il responsabile esterno con leggerezza e potreste avere dei gravi problemi con il rispetto del regolamento del GDPR.

Se hai bisogno di aggiornare il tuo sistema privacy puoi contattarci al +39 0571 526983 oppure scrivere a segreteria@euroinfoteam.com.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *