Oltre un milione di euro. Lo ha stanziato la Regione Toscana per interventi di formazione, rivolti ad adulti disoccupati e con bassa scolarità. Un’opportunità per offrire loro maggiori possibilità di accesso al mondo del lavoro. Saranno coinvolte le imprese toscane e i Cpia, Centri per l’istruzione degli adulti.

Con lo stanziamento deliberato, la Regione Toscana pensa di riuscire a finanziare altri 10 progetti tra quelli già in graduatoria. Spaziano in vari settori economici come la meccanica, il turismo, la ristorazione, la trasformazione agroalimentare e l’assistenza socio-sanitaria.

I 7,4 milioni di euro stanziati finora sono stati sufficienti a finanziare 70 progetti sui 280 ammessi a valutazione. Il criterio seguito è stato quello della migliore qualità progettuale, della qualità dei soggetti attuatori, della rispondenza al fabbisogno delle aziende e del contesto territoriale, della rispondenza alle priorità individuate dall’avviso, mentre i settori economici oggetto della formazione proposta spaziano in relazione alla vocazione territoriale ed alle risultanze delle indagini sul mercato del lavoro e dati occupazionali forniti dall’Istat, dall’Istituto per la formazione (Isfol), da Irpet e dai rapporti economici annuali delle Camere di Commercio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *