Quali sono i finanziamenti agevolati Sace Simest per finanziare, anche a fondo perduto, i progetti di internazionalizzazione delle Pmi?

– Patrimonializzazione delle Pmi esportatrici
– Partecipazione a fiere internazionali
– Programmi di inserimento sui mercati extra Ue
– Tem (Temporary Export Manager)
– E-commerce
– Studi di fattibilità
– Programmi di assistenza tecnica

Sostanzialmente, per tutte le attività ammissibili è possibile convertire una quota di finanziamento agevolato in fondo perduto (il 50%).

Gli incentivi all’internazionalizzazione previsti da Sace Simest consistono in un finanziamento a tasso agevolato pari al 10% del tasso di riferimento Ue(0,078%) e prevedono:
– La possibilità di promuovere con migliore efficacia i propri prodotti
– Una valutazione preliminare delle opportunità offerte da un mercato
– La formazione del personale locale collegato ad un investimento estero.

Inoltre, fino al 31 dicembre 2020, l’impresa può accedere al finanziamento Sace Simest senza presentare la garanzia ed ottenere fino al 50% del finanziamento a fondo perduto – il 20% per lo strumento inserimento mercati esteri – per un contributo massimo di € 800.000.

Se sei interessato, contattaci al 0571 526983 oppure scrivi a segreteria@euroinfoteam.com.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *